News ed eventi


Dal 1 Gennaio 2016 Defibrillatore obbligatorio per tutte le associazioni sportive professionistiche e dilettantistiche

inserito il 23 febbraio 2016

Sulla Gazzetta Ufficiale pubblicata il 20 luglio 2013 serie generale 169 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale 24 aprile 2013 avente ad oggetto la salvaguardia della salute dei cittadini che praticano attività sportiva non agonistica o amatoriale. In particolare, il documento definisce in dettaglio quanto disposto con la Legge Balduzzi 189 all'articolo 7 comma 11, fornendo una serie di indicazioni riguardo:

 Soggetti destinatari e casi in cui è necessario il rilascio di idonea certificazione; termini di adeguamento; dotazione dei defibrilattori; linee guida circa ubicazione, comunicazione, segnaletica, formazione, gestione e manutenzione dei DAE. Termini entro il quale le società dovranno dotarsi di un DAE: società professionistiche entro 6 mesi dall'entrata in vigore del presente decreto;società dilettantistiche entro 30 mesi dall'entrata in vigore del presente decreto.
Key Point:

Certificato per attività sportive non agonistiche rilasciato dal medico generico o pediatra

(misurazione della pressione ed elettrocardiogramma a riposo)
Certificato per attività sportive non agonistiche ad elevato carico cardio-vascolare rilasciato dal

medico generico o pediatra (misurazione della pressione, elettrocardiogramma basale, step test

o un t test ergometrico con monitoraggio dell'attività cardiaca ed altri accertamenti

eventualmente ritenuti necessari)
In caso di sospetto diagnostico è obbligatorio avvalersi di un medico specialista in medicina dello

sport . Non è richiesto il certificato per attività occasionali anche se in contesti organizzati, per quelle

attività svolte al di fuori di un contesto organizzato o in forma autonoma.

 Il costo è a carico delle società o del gestore dell'impianto;

 Sono escluse le società dilettantistiche che svolgono attività con ridotto impegno

cardiocircolatorio; Società operanti nello stesso impianto potranno associarsi per l'acquisto;

 Le società che operano saltuariamente in impianti sportivi dovranno assicurarsi della presenza di

DAE e del personale addestrato; Il costo è a carico delle società o del gestore dell'impianto;

 Numero dei soggetti da formare al BLS-D strettamente dipendente dal luogo e dal tipo di

organizzazione; Raccomandato corso BLS-D PEDIATRICO quando necessario;

 Obbligo di informazione a tutti soggetti presenti nella struttura circa la presenza di un DAE

mediante appostia segnaletica; I DAE dovranno essere collocati in luoghi accessibile e dovrà essere facilmente riconoscibile grazie ad apposito cartello indicatore da apporre anche all'ingresso della struttura; Comunicazione al 118 competente per territorio dei dati afferenti il DAE, la dislocazione e dei

soggetti abilitati all'impiego; Retraining ogni due anni; La formazione per l'uso di un DAE non comporta per i volontari un obbligo legale, previsto esclusivamente per i soccorritori sanitari;

 La società sarà responsabile esclusivamente della presenza di DAE e del suo regolare

funzionamento.

 


29/05/2018 :::

23/05/2018 :::

20/03/2018 :::

12/01/2018 :::

06/11/2017 :::

02/11/2015 :::